marzo 4

In arrivo i primi due decreti attuativi del Jobs Act: come cambierà il mondo del lavoro

Approvati oggi i primi due decreti attuativi del Jobs Act (d.d.l. n. 183/2014), la riforma del lavoro promossa dal Premier Renzi ed il cui punto cardine è l’introduzione di un nuovo contratto di lavoro subordinato a tutele crescenti.


Il primo dei due provvedimenti, il decreto legislativo n. 22 del 4 marzo 2015, prevede nuovi ammortizzatori sociali in caso di disoccupazione. Viene infatti istituita la NASpI, la nuova indennità mensile di disoccupazione, di cui potranno usufruire, per una durata massima di ventiquattro mesi, i lavoratori dipendenti che abbiano perduto il proprio posto involontariamente, purché possano far valere almeno tredici settimane di contribuzione nei quattro anni precedenti l’inizio del periodo di disoccupazione, e trenta giornate di lavoro effettivonei dodici mesi che precedono l’inizio di detto periodo. 
Vengono inoltre introdotti il DIS-COLL, il sussidio di disoccupazione per i collaboratori, e l’ASDI, un ulteriore assegno a cui avrà accesso chi, scaduta la NASPI, non ha trovato impiego e si trovi in condizioni di particolare necessità.

Ma la vera novità della riforma arriva con il secondo dei provvedimenti, il decreto legislativo n. 23 del 4 marzo 2015, il cui obiettivo è quello di flessibilizzare il mondo del lavoro.
 Il decreto contiene misure applicabili ai nuovi contratti a tempo indeterminato stipulati a partire dal 7 marzo 2015, data di entrata in vigore del decreto, nonché alle conversioni da contratto a tempo determinato a tempo indeterminato.

Per tali tipologie contrattuali l’ipotesi di reintegrazione nel posto di lavoro resterà limitata ai soli licenziamenti intimati in forma orale, affetti da nullità, oppure discriminatori.
 Mantenuta invece l’indennità negli altri casi: sarà pari a due mensilità dell’ultima retribuzione di riferimento per il calcolo del trattamento di fine rapporto per ogni anno di servizio, in misura comunque non inferiore a quattro e non superiore a ventiquattro mensilità.


Per ulteriori informazioni o approfondimenti, contattare l’Avv. Alessandro Corrado (alessandro.corrado@corradolex.it)

settembre 22

Alessandro e Diego Corrado relatori alla Scuola di Alta Formazione dell’AGI – Associazione Giuslavoristi Italiani

Anche quest’anno gli Avv. Alessandro e Diego Corrado saranno relatori alla Scuola di Alta Formazione in Diritto del Lavoro, Sindacale e della Previdenza Sociale dell’AGI – Associazione Giuslavoristi Italiani. Giunta al quinto biennio formativo, la Scuola è finalizzata al conseguimento dell’attestato di avvenuta alta formazione in diritto del lavoro ed ha il patrocinio del Consiglio Nazionale Forense.

Essa vede la partecipazione di 7 sedi stabilmente collegate tra loro in videoconferenza (Milano, Roma, Torino, Firenze, Padova, Bologna, Reggio Emilia), per un totale complessivo di 160 allievi. Per accentuare ancora di più il carattere nazionale della Scuola, i docenti tengono le lezioni e le esercitazioni di volta in volta da una delle sedi collegate. In tutte le altre sedi è comunque sempre presente un responsabile della Scuola che coordina in loco la partecipazione degli allievi alla comune attività didattica.

La Scuola è accreditata dal Consiglio Nazionale Forense come evento nazionale ai fini del riconoscimento ai partecipanti dei crediti formativi.

Direttore della Scuola è l’avv. Renato Oscar Scorcelli , Vice Direttore l’avv. Giampaolo Furlan.

L’intervento svolto da Alessandro e Diego Corrado è programmata per il giorno 29 settembre prossimo e avrà quale tema “Le procedure concorsuali e la gestione dei rapporti di lavoro delle imprese in crisi”.

Per ulteriori informazioni visita il link http://www.giuslavoristi.it/scuola-alta/ o contatta l’Avv. Alessandro Corrado (alessandro.corrado@corradolex.it).

settembre 12

L’Avv. Diego Corrado relatore al Business Focus Brasile e America Latina di NIBI, la business school di Promos

Anche quest’anno l’Avv. Diego Corrado sarà docente al Business Focus Brasile e America Latina, il modulo dedicato a quel quadrante stategico dell’Executive Master in Internazionalizzazione di Impresa di NIBI, la business school di Promos. Il suo intervento è previsto il prossimo 19 settembre ed avrà quale tema le prospettive del mercato brasiliano per le imprese italiane, oltre che la presentazione di casi seguiti da Corrado e Associati in quel paese.

Nella sua attività professionale Diego segue società italiane e straniere in tutte le fasi della loro attività, con specifico focus sulle operazioni di internazionalizzazione (in particolare da e verso Brasile e America Latina). Assiste diverse multinazionali brasiliane che operano in Italia e numerose imprese italiane sul mercato brasiliano, dove opera in stretto collegamento con lo studio Lautenschlager, Romeiro e Iwamizu, basato a San Paolo e con corripondenti nelle maggiori città del paese.
Ha maturato nel tempo una profonda conoscenza della realtà brasiliana, di cui ha scritto in “Brasile senza maschere – Politica, economia e società fuori dai luoghi comuni”, Università Bocconi Editore, 2013, e (con Luciano Mondellini) “Maledetta Seleção – Storia del Brasile dal 1950 al 2014, politica, economia e cultura raccontate attraverso le gesta di una squadra condannata a vincere sempre”, Ed. Class, 2014 . Sugli stessi temi è contributor abituale dei siti lavoce.info e linkiesta.it, ed ha un proprio blog, “Avenida Brasil”, ospitato da Linkiesta.

Per ulteriori informazioni consultare il link http://www.nibi-milano.it/Faculty_Corsi/Tutti_Docenti/Diego-Corrado.kl, o scrivere all’Avv. Diego Corrado (diego.corrado@corradolex.it).

NEWER OLDER 1 2 11 12 13 14