dicembre 15

Brasile, sale la soglia minima per ottenere il visto permanente come investitore

A partire dal 2 dicembre scorso è entrata in vigore in Brasile la Risoluzione n. 118 del Consiglio Nazionale dell’Immigrazione, che innalza le soglie minime necessarie allo straniero il quale voglia ottenere il visto permanente come investitore in attività produttive.
La norma si applica solamente alle richieste formulate a partire dalla sua entrata in vigore. In particolare essa prevede un incremento delle soglie minime di investimento, che passano dai precedenti R$ 150.000,00 agli attuali R$ 500.000,00, i quali devono risultare da un Piano di Investimento. In aggiunta a ciò, il ricevente dev’essere un’impresa già costituita o comunque di recente costituzione.
Inoltre, il Coordinamento Generale dell’Immigrazione, facente capo al Ministero del Lavoro e della Sicurezza sociale, potrà autorizzare eccezionalmente il rilascio del visto anche allo straniero che investa meno di R$ 500.000,00 ma più di R$ 150.000,00, a condizione che ciò avvenga nel settore dell’innovazione e della ricerca di base o applicata, a carattere scientifico o tecnologico.

Per ulteriori informazioni, contattare l’Avv. Diego Corrado (diego.corrado@corradolex.it).