dicembre 2

Corrado & Associati con Italcam di San Paolo per la Guida agli investimenti in Brasile

WhatsApp Image 2019-12-02 at 13.16.23

Si è concluso giovedì 28 novembre, con un partecipato incontro presso Unindustria a Napoli, il tour della folta delegazione del Comitê Juridico della Camera di Commercio Italo-Brasiliana di San Paolo (Italcam), che ha avuto quale scopo la presentazione della “Guida giuridica per le opportunità di affari in Brasile” e delle numerose opportunità di investimento che il Brasile offre alle imprese italiane.
Il tour, che ha avuto il suo culmine nel convegno svoltosi mercoledì 27 nella prestigiosa cornice dell’Ambasciata del Brasile, in Piazza Navona a Roma, ha toccato anche Milano e Bologna (con due seminari svoltisi rispettivamente il 25 e il 26 novembre), con incontri sempre molto partecipati e caratterizzati da confronti di alto profilo tra gli autori della Guida, autorità e rappresentanti del mondo delle imprese.
Il progetto, che ha coinvolto numerosi professionisti dei più importanti studi legali di San Paolo, coordinati dagli Avv.ti Vicente Bagnoli e Leonardo Bianco (Presidente e Segretario del Comitê Juridico) ha visto il convinto sostegno del Presidente della Italcam Domenico Rossini, nonché dell’Ambasciatore del Brasile in Italia, S.E. Helio Vitor Ramos, che ha messo a disposizione la sua prestigiosa residenza per il lancio ufficiale.
Corrado & Associati ha partecipato alla stesura della Guida, con l’Avv. Diego Corrado, che si è occupato della revisione linguistica e della necessaria opera di coordinamento con il diritto italiano.
Il sommario dei contenuti della Guida è disponibile al seguente link: Guida agli investimenti in Brasile – indice dei contenuti
Per ogni informazione in merito alle opportunità di affari in Brasile, contattare l’Avv. Diego Corrado (diego.corrado@corradolex.it).

(nella foto, il Salone delle Feste di Palazzo Pamphilj, sede dell’Ambasciata del Brasile in Italia)

agosto 1

L’accordo tra Unione Europea e Mercosur, i principali contenuti

location_img-3788-840624793-148

In un post precedente abbiamo dato notizia dello storico accordo commerciale tra Unione Europea e Mercosur, siglato a fine giugno a Bruxelles dopo un ventennio di negoziazioni. Iniziamo l’esame dei contenuti.

La progressiva cancellazione dei dazi, realizzata mediante l’accordo, oltre a favorire lo sviluppo commerciale in termini di scambi dei prodotti, contribuirà ad aumentare la competitività e la cooperazione delle imprese a livello globale, prevedendo notevoli vantaggi in relazione ai concorrenti provenienti da altre parti del mondo e che non beneficiano delle agevolazioni previste dall’accordo tra UE e Mercosur.
Per quanto riguarda i settori industriali dell’UE, l’accordo contribuirà a incrementare le esportazioni di prodotti dell’UE, riducendo i dazi fino ad ora molto elevati. In particolare per il settore auto, trattandosi di uno dei settori “sensibili” per l’economia dei paesi del Mercosur, il passaggio dalla presenza dei dazi fino alla loro eliminazione sarà non breve (durerà circa 15 anni) e si articolerà in più fasi di graduale eliminazione dei dazi.
Mentre per il settore agroalimentare sarà la stessa UE a beneficiare della riduzione degli elevati dazi Mercosur a cui sono attualmente soggetti i prodotti di esportazione dell’UE; infatti l’accordo porterà progressivamente all’eliminazione dei dazi per il 95% di questi, d’altra parte l’UE procederà ad una liberalizzazione dell’ 82% dei dazi di importazione dai paesi del Mercosur.
Non solo si procederà ad un’eliminazione delle tariffe doganali, ma verrà anche inserita, all’interno del settore agro-alimentare, una tutela sui marchi; al fine di non incorrere e affrontare al meglio eventuali problemi connessi alla proprietà intellettuale.
Senza dimenticare che tutto questo sarà inoltre accompagnato da uno snellimento delle pratiche doganali.
Oltre a offrire questi notevoli vantaggi economici, l’accordo offrirà nuove opportunità commerciali nel Mercosur per le imprese dell’UE, nell’ambito degli appalti pubblici, riducendo le formalità burocratiche. In tal modo, le imprese europee potranno finalmente accedere senza particolari problemi alle gare d’appalto promosse dagli enti pubblici dei paesi Mercosur; mercato fino a questo momento precluso alla maggioranza di esse, a causa della mancata stipulazione dell’Accordo plurilaterale sul government procurement da parte dei paesi dell’America Latina.
Ci sono infine delle previsioni riguardanti lo sviluppo sostenibile. Si deve ricordare, in particolare, l’impegno preso dall’UE e dal Mercosur al fine di attuare efficacemente l’accordo di Parigi sui cambiamenti climatici.
Così previsto, l’accordo consentirà alle imprese europee un risparmio annuale di circa 4 miliardi.

Per ulteriori informazioni contattare l’Avv. Diego Corrado (diego.corrado@corradolex.it)

giugno 26

Corrado & Associati al Seminario ISPI su Unione Europea e America Latina

Cattura

Torna il periodico appuntamento ISPI per fare il punto sulle relazioni tra Unione Europea e America Latina, diretto dalla Prof. Antonella Mori, dell’Università Bocconi. Come sempre l’Avv. Diego Corrado sarà relatore sulla situazione geopolitica in Brasile, con due sessioni, “Brasile, il sistema politico-istituzionale” e “Dall’impeachment di Dilma Rousseff alla presidenza di Jair Bolsonaro”. Grande spazio sarà dato al “Watergate brasiliano”, come sono state ribattezzate le esplosive rivelazioni del sito di giornalismo investigativo The Intercept Brasil, che ha gettato gravi ombre sulla correttezza dell’inchiesta Lava Jato, che negli ultimi anni ha avuto un fortissimo impatto su economia e politica brasiliane. Tutti i dettagli del seminario a questo link.

Per ulteriori informazioni contattare l’Avv. Diego Corrado (diego.corrado@corradolex.it).

dicembre 1

Corrado & Associati al Business Focus Geografico sul Brasile di NIBI, la business school di Promos e Camera di Commercio di Milano

Anche quest’anno Corrado & Associati sarà presente al Business Focus Geografico di NIBI, il Nuovo Istituto di Business Internazionale creato da Camera di Commercio di Milano e Promos, l’Azienda Speciale dedicata alle attività internazionali delle piccole e medie imprese.

Il Corso mira a fornire un quadro completo degli strumenti e delle competenze specialistiche per cogliere le opportunità offerte da diverse aree mondiali: Cina e Far East, Africa e Medio Oriente e i Paesi delle Americhe. Mercati che offrono innumerevoli e diversificati vantaggi e opportunità per le PMI italiane che scelgono di operare in essi.

In quest’ambito, sabato 2 dicembre l’Avv. Diego Corrado terrà una lezione sul sistema giuridico e fiscale del Brasile, illustrando tra l’altro alcune operazioni recentemente seguite dallo studio nel paese sudamericano, dove Corrado & Associati opera da 15 anni in stretta associazione con alcuni dei più prestigiosi studi legali di San Paolo.

Per ulteriori informazioni, contattare l’Avv. Diego Corrado (diego.corrado@corradolex.it